Delta Light x Milano

Delta Light x Milano

Per la Design Week di Milano, Delta Light ha trasformato l'interno di Palazzo Crivelli in un monumentale installazione di luce. I nuovi prodotti sono stati esposti in un ambiente concettuale, che ha incluso anche I progetti degli architetti di OMA, del lighting designer Dean Skira e dell'artista/designer Arik Levy.

Con oltre 25.000 visitatori provenienti da oltre 130 paesi l'installazione temporanea di Milano si è dimostrata un grande successo. Il direttore Jan Ameloot “Siamo rimasti colpiti dalla quantità e dalla qualità del pubblico. Il nostro scopo era quello di offrire ai visitatori un l'esperienza di un viaggio, fondendo luce, forma e architettura. Vedere l'entusiasmo sui volti delle persone e il sorprendente riscontro ne ha rappresentato una grande conferma”.

Un fenomenale contesto spaziale fatto di riflessione tra luce, forma e architettura
Durante la settimana del design Milano svela I suoi luoghi segreti. Uno di questi, il giardino di Palazzo Crivelli, è stato aperto al pubblico per la prima volta. Delta Light ha colto l'occasione creando un suggestivo tunnel nero per collegare la maestosa corte con l'edificio storico e il giardino di 2500m² . La nuda semplicità di questo intervento ha evidenziato le caratteristiche del contesto, valorizzando il contrasto tra elementi barocchi e tocchi moderni; l'impiego di facciate a specchio, colorati video 3D, effetti luminosi architetturali, insieme a un uso minimale dei colori e dei materiali hanno offerto una esperienza multisensoriale unica.

Nuove collezioni e collaborazioni
Con la nuovo profilo magnetico Splitline e Superloop (una versatile serie di cerchi disponibili con varie applicazioni e diametri), Deta Light ha lanciato le sue nuove collezioni progettate internamente. Quella fra il Superloop Spy con il candeliere di cristallo presente nell'edificio si è rilevata una combinazione particolarmente apprezzata e fotografata.

Nel giardino i visitatori hanno invece ammirato le collaborazioni progettuali con il famoso studio OMA (XY180), il pluripremiato lighting designer Dean Skira (Polesano) e l'artista-designer Arik Levy (Butler). I tre hanno collaborato con Delta Light alla scenografia delle loro collezioni, dando vita a una sensazionale interazione fra il prodotto, lo spazio e il visitatore.

Progetti globali
Per valorizzare il suo portfolio di progetti globali di alto profilo, Delta Light ha invitato alcuni dei più famosi architetti per una serie di conferenze e dibattiti. Julian Weyer di CF Møller, Jenny Osuldsen di Snohetta, Bruno Erpicum di AABE, Alfonso Femia di 5+1AA Architects e Tarik Zaharna of T.Zed Architects hanno preso parte a questi incontri informali nell'area dedicata, raccontando le proprie collaborazioni con Delta Light, i propri progetti e condividendo le proprie opinioni.

Torna all'inizio